LEO FAGGIAN: “SORPRESO DELLA CHIAMATA, MA ORGOGLIOSO”

Ultimo aggiornamento: 07/06/24

Tempo di lettura: min

A pochi giorni dal raduno di Folgaria con la Nazionale di Gianmarco Pozzecco, le parole di Leonardo Faggian, prodotto del settore giovanile della Nutribullet Treviso Basket alla prima esperienza con la nazionale maggiore


“Leo, ti aspettavi di prendere parte a questo raduno?”

“E’ una chiamata che non mi aspettavo, nonostante dieci giorni fa mi avesse contattato Gigi Datome per avvisarmi di essere pronto ad un’eventuale convocazione. Anzi, già essere contattato da Datome per me è stata una grande sorpresa”.

”Cosa significa per te questa chiamata?”

“Sono felice ed orgoglioso, in questi anni ho sempre cercato di dare il massimo ogni volta che mi si è presentata l’opportunità di scendere in campo. Adesso il mio unico focus è quello di godermi questa esperienza e cercare di apprendere quanto più possibile da questa esperienza con compagni nuovi ed un allenatore come il CT Pozzecco”.

”Cosa provi quando indossi la maglia azzurra? Più volte hai vestito quella delle selezioni giovanili”.  

“La maglia azzurra per me rappresenta qualcosa di speciale, io sono nato e cresciuto in Italia, quindi quando è arrivato il momento di scegliere tra la nazionale italiana e quella argentina non ho avuto dubbi. A livello ufficiale ad oggi ho solo preso parte all’Europeo U20 disputato la scorsa estate ad Heraklion in Grecia, e spero di ricevere la chiamata anche quest’anno per quello che si disputerà a Gdynia in Polonia. Non penso che la convocazione al raduno di Trento possa precludermi questa opportunità, anzi”.

”Come vive un giovane come te un’esperienza simile?” 

“E’ bello vedere come il coach abbia scelto di coinvolgere tanti giovani in Nazionale maggiore, e non è scontato. Ogni giorno cerchiamo di dare il massimo per compiere il sogno di vestire la maglia azzurra, e queste chiamate gratificano tutto il lavoro che i giovani fanno per tutto l’anno. Allo stesso tempo so che non sarà assolutamente facile entrare nella cerchia dei 12 che parteciperanno al Preolimpico, l’unica cosa che posso fare è lavorare al massimo in questi giorni per la mia crescita. Non vedo l’ora di partire per Folgaria ed approfittare di questa occasione”.

Continua a leggere...

Copyright © 2023 Universo Treviso Basket S.R.L. Tutti i diritti riservati.

Copyright © 2023 Universo Treviso Basket S.R.L.
Tutti i diritti riservati.