A META’ SETTEMBRE IL CLASSICO TORNEO DI CAORLE CON REYER, VARESE E SARATOV

A META’ SETTEMBRE IL CLASSICO TORNEO DI CAORLE CON REYER, VARESE E SARATOV

Dieci anni dopo la prima edizione, datata settembre 2007, il Torneo Internazionale “Città di Caorle” è ancora uno degli appuntamenti più attesi della preseason cestistica italiana. L’11^ edizione dell’evento denominato già da qualche anno “Trofeo Sport System”, in programma venerdì 15 e sabato 16 settembre al PalaMare Valter Vicentini di Caorle, vedrà affrontarsi Umana Reyer Venezia, Openjobmetis Varese, De’ Longhi Treviso e Avtodor Saratov.

Due habitué e due new entry, quindi. Per i campioni d’Italia della Reyer si tratta della quinta partecipazione di fila, e dopo lo Scudetto conquistato a giugno la squadra di coach De Raffaele proverà a sfatare anche il tabù di Caorle, dove è reduce da due secondi posti. Nella semifinale in programma il venerdì alle 20.30, Ress e compagni affronteranno Treviso in un derby veneto da non perdere. Si tratta invece della quarta apparizione consecutiva per la formazione di coach Pillastrini, che nell’edizione a sei squadre del 2015 è riuscita a iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro dei vincitori.

Prima di loro, alle 18.00 del venerdì, si sfideranno nell’altra semifinale due squadre che sono alla loro prima edizione del Torneo Internazionale “Città di Caorle”: Openjobmetis Varese e Avtodor Saratov. Lo storico club lombardo, che tra gli altri titoli nel proprio palmarès vanta 10 Scudetti e 5 Coppe dei Campioni, è allenato quest’anno da Attilio Caja e si presenta a Caorle con grande voglia di ben figurare. Prima partecipazione anche per i russi, realtà di ottimo livello europeo che da tre anni prende parte alle competizioni continentali, come la Champions League nella scorsa stagione (insieme alle stesse Venezia e Varese). A guidare l’Avtodor – in Italia già dal 3 settembre per un ritiro di due settimane – c’è un tecnico che a Caorle è praticamente di casa, il veneziano Andrea Mazzon.