ARRIVA MICHELE ANTONUTTI, UN “TOP PLAYER” PER LA SERIE A2

ARRIVA MICHELE ANTONUTTI, UN “TOP PLAYER” PER LA SERIE A2

La De’ Longhi Treviso Basket annuncia di avere inserito nel roster 2017/18 Michele Antonutti, un “top player” per la Serie A2.
Antonutti è un’ala di esperienza e carattere che nelle ultime stagioni ha sempre calcato da protagonista i parquet della Serie A: nato a Udine il 19/1/1986, 31 anni, 202 cm, lo scorso anno giocava a Pistoia come capitano della squadra toscana in Serie A con 6.2 punti a partita in 15.4 minuti di utilizzo medio con il 54% da due, 80% ai tiri liberi e 2.6 rimbalzie un “high” di 17 punti. Nell’anno precedente sempre a Pistoia fatturava 8.6 punti in 24 minuti con il 52% da due, 35.5% da tre e l’83% ai tiri liberi e 3.8 rimbalzi.
Nel 2014/15 la sua migliore stagione sul piano delle cifre, con Caserta infatti viaggiava vicino alla doppia cifra, 9.7 punti con il 60% da due, il 40% da tre e il 90% ai tiri liberi. Ha anche vestito per 20 volte la maglia della Nazionale. E’ stato capitano della Nazionale Under 20
E’ un giocatore “di squadra”, completo nei fondamentali, difensore importante, dotato di un ottimo tiro (sempre sopra l’80% ai tiri liberi, ha avuto anche stagioni con medie da tre punti attorno al 50%), e bravo a fare da “collante” tra i reparti.

LA CARRIERA
Inizia giovanissimo col basket, prima con la Polisportiva di Pasian di Prato poi con la Cestistica Basket Udinese. Cresce cestisticamente nelle giovanili della Snaidero Udine con cui da giovanissimo viene inserito nel roster della prima squadra dalla stagione 2002-2003. I primi minuti in Serie A li guadagna nel 2003/2004 (esordio il 30 novembre 2003 contro Roseto).Veste fino al 2009 la maglia della sua città. Nella stagione 2006-2007 prende parte anche a 12 partite di ULEB Cup chiudendo con 5.3 punti e 2.3 rimbalzi di media a partita.
Nel 2009, dopo la retrocessione della Snaidero Udine (per lui comunque un’ottima stagione chiusa a 9.6 punti di media), passa a Montegranaro. Con la formazione marchigiana totalizza 3.4 punti tirando con il 50% dalla media e l’80.8% dai liberi. Nella stagione 2009/10 resta a Montegranaro per il secondo anno consecutivo dove chiude la stagione con 30 partite giocate a 4.1 punti per gara.Nel 2010-2011 a Montegranaro è allenato da coach Pillastrini e in 26 partite viaggia a 6 punti di media. Dopo avere iniziato la stagione 2011-12 ancora con la Sutor, a febbraio passa a Reggio Emilia in Legadue (8.3 punti e il 40% da tre) con cui conquista la promozione in serie A.
L’anno successivo con Reggio Emilia vince anche l’Eurochallenge Cup contribuendo con 5 punti a partita al successo europeo dei reggiani. E’ a Caserta nella stagione 2014-15 prima delle due stagioni a Pistoia.

CURIOSITA’
Da piccolo voleva giocare a calcio, fu la madre a mandarlo a giocare a basket, all’età di 6 anni.Il suo hobby è fare il dj di musica dance: il suo dj preferito è Gigi D’Agostino. Ha una sorella, Chiara, che suona il violino nell’orchestra sinfonica del Friuli Venezia-Giulia e ha fatto anche parte della orchestra del festival di Sanremo. Ama leggere e guardare i programmi tv in seconda serata come “Porta a Porta” e “Matrix”.Il suo attore preferito è Al Pacino. Il suo film preferito è “American Gangster”. Ama New York ma per le vacanze preferisce un posto caldo, dove ci sia il mare e il sole.